istruzione

Obiettivo 50mila

Educazione alla cittadinanza e obiettivo 50mila firme. Continua in paese la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare per introdurre l’ora di educazione civica, come materia curriculare, nelle scuole di ogni ordine e grado. Il prossimo fine settimana, nell’ambito della festa patronale ci saranno dei banchetti dove si potrà firmare. La proposta è stata depositata dal una delegazione di sindaci in Corte di Cassazione il 14 giugno ed ha il sostegno dell’Anci (associazione nazionale Comuni italiani). Obbiettivo della legge è formare i cittadini al senso di responsabilità e al rispetto reciproco, promuovere lo sviluppo civico e il valore della memoria attraverso lo studio della Costituzione, dei diritti umani e degli elementi di educazione alla legalità, educazione ambientale e digitale, educazione alimentare. Si può firmare presso l’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune o durante gli eventi di sabato e domenica prossimi . Basta presentare un documento di identità. “Facciamo appello ai cittadini e alle cittadine non solo a sottoscrivere la proposta ma anche a dare un supporto per diffondere questa importante iniziativa – ha dichiarato il sindaco Luca Ornago  – In tutte le occasioni di incontro con i ragazzi abbiamo sempre cercato di condividere con loro quanto fosse importante la cura del luogo in cui abitano, il rispetto delle regole di convivenza. Per questo sosteniamo la proposta di Anci”. Tra l’altro proprio due giorni fa è partita una nuova campagna di informazione da parte di Anci per cercare di coinvolgere i Comuni che ancora non hanno aderito e raggiungere così l’obiettivo delle 50mila firme.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*