città

Nasce il comitato Cambiamo Aria

Il malcontento è tanto, la puzza è una costante da inizio estate, la quantità di pneumatici stoccati aumenta di giorno in giorno. La situazione per i residenti delle vie limitrofe alla Tagliabue Gomme Gross è diventata insostenibile. Mercoledì 5 settembre si è formato formalmente il comitato cittadino “Cambiamo Aria”, poche ore dopo l’incontro tra il Sindaco Ornago e Andrea Tagliabue e l’esposto del Codacons.

Una decina di cittadini si sono ritrovati per la prima volta mercoledì sera, confrontandosi su quanto fatto finora e su come procedere per poter far sentire la propria voce. Alcuni di loro si erano già mossi durante queste settimane attraverso segnalazioni, telefonate e mail sia in Comune che ad Arpa, Ats e Vigili del Fuoco, gli enti preposti al controllo ambientale.

I problemi legati a questo enorme stoccaggio di pneumatici sono diversi: il cattivo odore e il relativo pericolo per la salute dei cittadini, l’aumento di zanzare e il pericolo di incendi. Inoltre il problema non sembra diminuire, ogni giorno arrivano in via Dante enormi camion che scaricano quantità di gomme ormai divenute intollerabili, anche in aree non adibite allo stoccaggio e senza seguire le norme

La risposta del sindaco Luca Ornago (qui riportata) a seguito dell’incontro avuto con Andrea Tagliabue non ha soddisfatto i membri del comitato.


La Tagliabue Gomme Gross si impegna a ridurre il disagio creato ai residenti.

Oggi, mercoledì 5 settembre, il sindaco Luca Ornago ha incontrato Andrea Tagliabue, titolare della Tagliabue Gomme Gross di via Dante. Il confronto è avvenuto in Comune sul tema ormai noto dei disagi provocati ai residenti dall’attività di stoccaggio pneumatici in grandi quantità. Disagi che si manifestano in due tipologie di problemi: da una parte, molestie olfattive acuite da sole e intemperie; dall’altra, timori rispetto ai rischi in caso di incendi. All’incontro hanno partecipato anche il vicesindaco e assessore all’Ambiente Gabriella Garatti e gli assistenti tecnici delle due parti.

La Tagliabue ha spiegato che lo stoccaggio degli pneumatici diminuirà a partire dal mese di ottobre, quando ne inizierà la distribuzione. Ha inoltre annunciato un piano d’investimenti che consentirà nel prossimo inverno di adeguare le strutture di nuova acquisizione (area ex Delchi) per evitare il ripetersi della situazione.

L’Amministrazione comunale ha chiesto anche un intervento immediato che riduca il disagio causato ai residenti ottenendo dalla proprietà un impegno esplicito. I provvedimenti da assumere da parte dell’azienda sono ancora da definire.

Proseguono intanto gli accertamenti richiesti dal Comune agli enti competenti.

1. Sul fronte ambientale:

Il 25 luglio la Polizia Locale ha chiesto un intervento di Arpa, sollecitato anche in agosto.

Il 29 agosto Arpa ha chiesto al Comune documentazione integrativa relativa all’azienda.

Il 5 settembre il Comune ha fornito ad Arpa: gli atti richiesti, copia delle segnalazioni già fatte a Vigili del Fuoco e ad Ats, planimetrie e documentazione fotografica sulle gomme accatastate.

2. Sul fronte sicurezza:

Il 30 agosto il Comune ha scritto a Vigili del Fuoco e Ats per segnalare ancora una volta l’esigenza di verifiche rispetto a sicurezza antincendio e sicurezza sui luoghi di lavoro. I procedimenti sono in corso.


 

A questa dichiarazione del Sindaco il nascente comitato ha risposto con un comunicato stampa indirizzato anche ad Ats, Arpa, Vigili del Fuoco, Provincia, Prefettura, Codacons, Città Metropolitana di Milano, nonché Tagliabue Gomme Gross, chiedendo un’azione immediata con un intervento di verifica del rispetto delle norme vigenti rispetto ai comportamenti dell’azienda.

Qui di seguito riportato il comunicato stampa del Comitato Cambiamo Aria:


Relativamente a quanto in oggetto e in risposta alla dichiarazione rilasciata dall’Amministrazione Comunale di
Villasanta a seguito incontro occorso in data 5 c.m. tra il Sindaco e il sig. Andrea Tagliabue, titolare della Tagliabue
Gomme Gross s.r.l., in data 5 settembre si è riunito il costituente Comitato spontaneo CAMBIAMO ARIA che in nome
dei suoi sottoscrittori e dei cittadini di Villasanta chiede, al Sindaco Dott. Luca Ornago e alle figure istituzionali

destinatarie del comunicato, di attuare immediate azioni nei confronti della Tagliabue Gomme Gross s.r.l., volte alla
tutela della salute pubblica e dell’ambiente ed in particolare attraverso l’immediata messa a norma/sgombero delle
aree cortilizie da parte della succitata.
Per quanto attiene al comunicato dell’amministrazione Comunale scaturito dall’incontro con la Tagliabue Gomme
Gross s.r.l., che descrive le tempistiche di riduzione del quantitativo di pneumatici stoccato (indicato a partire dal
mese di ottobre p.v.) si ritengono assolutamente inadeguati tempi e modalità di attuazione del risanamento.
Si ritiene altresì che quanto definito tra le parti sia un modo per tacitare le rimostranze dei cittadini in quanto,
mentre veniva pubblicato il resoconto dell’incontro sul sito del Comune, continuava imperterrita l’attività di
stoccaggio, che di giorno in giorno va incrementandosi.
Quindi, in base alle verifiche delle normative vigenti, i cittadini ritengono che non sussistano solo problematiche
inerenti alle molestie olfattive ma anche a:
• Proliferazione delle zanzare (mancato rispetto dell’ordinanza comunale n. 4 del 2018);
• Rischio inquinamento ambientale (a seguito del dilavamento degli pneumatici stoccati all’aperto su aree a
prato con conseguente dispersione nel suolo dell’acqua di risulta);
• Alto rischio di incendio (verifica della effettiva messa a norma dei sistemi antincendio);
• Rispetto delle normative di sicurezza sul lavoro in virtù dello stoccaggio sommario degli stessi pneumatici
impilati senza alcuna protezione;
• Rispetto delle leggi e regolamenti comunali, che devono essere attuati con la stessa celerità che viene
applicata sul privato cittadino/piccolo imprenditore. Non accettiamo come cittadini la prepotenza di un
imprenditore che si permette di fare quello che vuole sul territorio di Villasanta senza le necessarie
autorizzazioni (mancanza della SCIA sull’utilizzo dell’area come dichiarato dal Sindaco).
Il Comitato CAMBIAMO ARIA chiede che il presente comunicato venga immediatamente considerato, in quanto
espressione della voce dei cittadini, ed in particolare al primo cittadino di Villasanta, Sindaco Luca Ornago, chiede
che si prenda subito in carico la sua responsabilità istituzionale di garante della tutela e della salute pubblica
facendosi tramite con tutte le istituzioni coinvolte, assicurandosi della verifica del rispetto delle norme vigenti
rispetto ai comportamenti della Tagliabue Gomme Gross s.r.l. ed intraprendendo azioni immediate, concrete ed
urgenti.


 

La speranza del comitato cittadino è che si risolva in fretta questo problema, ormai diventato insostenibile, ma sarà al contempo necessario trovare una soluzione definitiva affinché il problema non si ripresenti ad inizio primavera, per il prossimo cambio gomme.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*