associazioni, Officine Samovar

Tornano i dinosauri Samovar!

Tra T-Rex, musica, cibo e litri di birre artigianali tornano le Officine Samovar! Giunti ormai alla quinta edizione, i ragazzi villasantesi, capitanati dal presidente Matteo Andreoni, stanno lavorando per il festival che si svolgerà dal 5 all’8 luglio presso l’area feste di via Nazario Sauro.

Oltre alle collaborazioni ormai consolidate con i birrifici artigianali e il gelato thai di BoomIce, la grande novità di quest’anno è Wami Water. Wami è una startup di giovanissimi ragazzi milanesi che sta portando avanti un bellissimo progetto: ogni bottiglia di acqua venduta si trasforma in 100 litri di acqua donati. La loro missione è infatti quella di realizzare progetti idrici nei villaggi più bisognosi dell’Africa, “cambiando il mondo una bottiglia alla volta”. In effetti, i primi lavori sono stati realizzati in Senegal e in Etiopia. Qui il link al loro sito per scoprire tutto sul progetto: https://www.wa-mi.org/. Giovedì 5 luglio saranno presenti in area feste con un’installazione con realtà aumentata per mostrare i loro ultimi viaggi nel continente nero. Le Officine Samovar, volendo promuovere i temi della sostenibilità ambientale, hanno deciso inoltre di adottare posate e piatti biodegradabili, per diminuire il consumo di plastica.

Importante anche la collaborazione con il Centro di Aggregazione Giovanile. La speranza è di poter coinvolgere i ragazzi nella realizzazione di una base musical trap per poi riprodurla durante la serata di giovedì.

Anche in questa edizione le Officine Samovar hanno deciso di lasciare il loro palco a band giovani di Villasanta e della Brianza, come ha raccontato il presidente Matteo Andreoni: “Da anni ormai cerchiamo di promuovere i talenti locali, durante questa edizione suoneranno anche due dei nostri ragazzi delle OffSam!”. Altra novità è la Pole Dance. Domenica 8 luglio, prima dell’inizio dei concerti, ci sarà un’esibizione a cura della palestra Movimente!

Lo sforzo più grande per le Officine Samovar è quello di riuscire a raccogliere intorno a sé nuovi ragazzi: “Stiamo cercando di costruire una buona base per poi lasciare il testimone ai futuri giovani, ci sarà un necessario ricambio generazionale che speriamo possa portare avanti negli anni futuri questo bellissimo progetto. Per il secondo anno consecutivo a gestire organizzazione, bar e cucina saranno tutti ragazzi under 30, per noi un grande risultato!”ci ha detto Matteo Andreoni. Bar e  cucina saranno aperti tutte le sere dalle 19.00. 

Matteo Andreoni con l’assessore Fagnani

L’assessore alla Cultura Adele Fagnani ha lodato l’associazione: “Complimenti a questi ragazzi che impegnano il loro tempo per organizzare questo evento molto apprezzato. Siamo ormai alla quinta edizione, significa che la manifestazione è consolidata. Lo è anche il gruppo che si mantiene attivo, nonostante gli impegni di studio e quelli di lavoro dei suoi componenti”.

Molte altre le collaborazioni e le novità tutte da scoprire nel primo weekend di luglio!

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*