cultura

Vi presento Manfredo Camperio

Un intrepido esploratore, un imprenditore visionario: “La prospettiva più bella è davanti a noi”.
In questi termini, un entusiasta Alessandro Pellegatta ha presentato ieri in villa Camperio il protagonista del proprio libro, prossimo alla pubblicazione, Manfredo Camperio.
La ricerca bibliografica è stata svolta, oltre che presso il Museo del Risorgimento di Milano e l’archivio storico della Banca Intesa san Paolo, tra i molteplici volumi e le significative fotografie del fondo Camperio; da esso provengono, infatti, le fondamenta del lungo lavoro di ricostruzione della vita e della storia di Manfredo Camperio, in particolare, la ricca corrispondenza intercorsa tra compagni e collaboratori e i volumi della rivista “L’Esploratore”.
Un lavoro certosino, che ha portato a scoprire come le vicende legate alla vita di Manfredo Camperio siano strettamente intrecciate con quelle sociali, economiche, imprenditoriali che hanno coinvolto il nord Italia e parte dell’Africa nel diciannovesimo secolo.
Alessandro Pellegatta ha apertamente invitato l’amministrazione comunale a valorizzare il fondo Camperio non soltanto attraverso la conservazione ma anche attraverso la promozione e la valorizzazione del fondo come importante fonte di ricerca e di inventario: “bisogna valorizzare il fondo, perché contiene delle pubblicazioni di altissimo livello e delle fotografie molto significative, che meritano di essere valorizzate. Ci sono risorse e potenzialità culturali che devono essere valorizzate per il bene dei cittadini e della storia: la memoria è motore di ricerca e di curiosità intellettuale”.
Un pomeriggio formativo e di altissimo livello culturale, che ha mantenuto alta l’attenzione del pubblico per quasi due ore.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*