città

Nel nome di Elio e Barbara

Villasanta ricorda Elio Bonavita e Barbara Daelli, due giovani atleti scomparsi prematuramente. Ieri pomeriggio è stato inaugurato ufficialmente il nuovo centro civico di via Deledda. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Luca Ornago, l’assessore alla Persona Laura Varisco e quello alla Cultura, Adele Fagnani, oltre alle associazioni del territorio. Presenti anche i genitori di Elio (alla mamma è spettato l’onere di scoprire la targa) e Barbara, questi ultimi piuttosto emozionati e commossi dall’iniziativa della quale hanno ringraziato l’amministrazione.  Il sindaco ha spiegato come la cerimonia si inserisca nel percorso della giunta di “ridare ai villasantesi alcuni luoghi, come piazze o slarghi che erano stati in un certo senso dimenticati”. Ma nel centro civico l’investimento è stato più ampio: 40mila euro per rifare tetto, pavimentazioni e impianti. “Nel nome di Elio e Barbara non per ricordarci il tragico evento che ce li ha portati via – ha detto Ornago – ma per non dimenticare quello che hanno fatto qui a Villasanta”. L’assessore Fagnani ha invece introdotto le attività della cooperativa il Melograno di Segrate che da ottobre si sta occupando dei giovani, seguendo un progetto di prevenzione del disagio “e da qualche settimana è presente anche in questo centro”. Gli educatori stanno infatti cercando di formare un gruppo di adolescenti con i quali inizieranno a progettare qualche attività.

Vi proponiamo qua sotto una galleria fotografica della cerimonia a cura di Carlo Pulici

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*