politica

Ok all’Odg

Venerdì 25 maggio si è svolta una seduta ordinaria del Consiglio Comunale. L’Ordine del Giorno ha avuto come temi principali l’esame ed approvazione del Rendiconto dell’Esercizio 2017, la proposta di ampliamento dei confini del Parco Regionale della Valle del Lambro a Villasanta, la proroga tecnica dell’affidamento in essere con la società Cem Spa per la gestione dei servizi di igiene urbana e la modifica del Regolamento Comunale Asilo Nido Girotondo.

Sul bilancio consuntivo ha espresso parere contrario il consigliere di minoranza Antonio Ubiali (di “Nuova Villasanta”). Ubiali ha sottolineato come “l’indebitamento del comune di Villasanta sia sicuramente una cosa negativa.” Ha risposto il sindaco, Luca Ornago: ” Non è sempre negativo l’indebitamento di un Comune (o azienda) se ciò è dovuto all’aver fatto importanti investimenti.” Hanno votato contro anche il consigliere Emilio Merlo (della Lega) e il consigliere Massimo Casiraghi (di Forza Italia). Il consigliere Carlo Sormani, capogruppo della lista “Cittadini per Villasanta”, ha comunicato il voto favorevole della maggioranza: “L’Amministrazione comunale lavora con efficacia ed occorre essere orgogliosi delle nostre capacità di rispondere ai bisogni dei cittadini” ha spiegato Sormani nel suo intervento. In totale sono stati espressi 14 voti, 11 favorevoli e 3 contrari.

L’assessore all’Urbanistica Claudio Colombo ha spiegato il successivo punto trattato nell’Odg: la proroga di ampliamento dei confini del Parco Regionale della Valle del Lambro in Villasanta. Il consigliere Ubiali ha espresso voto contrario mentre tutti gli altri consigliere hanno votato a favore, per un totale di 13 voti favorevoli e 1 contrario.

Il voto sulla proroga tecnica dell’affidamento in essere con la società Cem Spa per la gestione dei servizi di igiene urbana ha visto 11 voti favorevoli (tutta la maggioranza) e 3 astenuti (consiglieri Merlo, Ubiali e Casiraghi).

L’assessore alla Persona Laura Varisco ha spiegato  le modifiche sul Regolamento Comunale dell’Asilo Girotondo. “Sono state introdotte diverse priorità e sono stati modificati i punti della graduatoria di accesso (2 punti per i genitori studenti, 1 per i disoccupati)” ha spiegato Varisco. I consiglieri hanno votato tutti a favore di questo provvedimento.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*