sport, Team 86

Lesmo non ci sta!

SERIE C SILVER MASCHILE – FINALE PLAY OFF – GARA 2

 

ITAL CONTROL METERS VILLASANTA    63

LESMO 2004   79

 

VILLASANTA: Passoni L. ne, Grillo 3, Malberti 18, Favalessa M. 8, Mungiovì 4, Barazzetta ne, Vivian ne, Carolo 6, Favalessa F. 8, Pagani 3, Moscatelli 8, Passoni M. 5, All. Silvestri

LESMO: Pirola S. 7, Galli ne, Pirola A. , Parlato 24, Zappa 5, Ruzzon 12, Sala 4, Monguzzi, Aliprandi 11, Maniero 12, Boffi, Perego 4, All. Fumagalli

 

PROGRESSIONE: 24-23, 35-43, 51-61

 

VILLASANTA – Non poteva andare diversamente, si va a Gara 3. Lesmo arriva da prima in classifica, con tre promozioni negli ultimi quattro anni, non poteva lasciar scivolar via la finale così. Capitan Parlato si è messo la squadra sulle spalle e ha chiuso la serranda con i suoi 24 punti. La difesa biancoblu ha fatto tutto il possibile, ma stasera non ce n’era per nessuno.

I biancoblu hanno comunque messo in campo tutta la loro determinazione e grinta, giocando un primo quarto davvero spettacolare, lottando con sguardo infuocato su ogni pallone. Nota dolente: Pagani. Uno dei primi terminali offensivi biancoblu, a causa di un brutto colpo al gomito, deve lasciare il campo. Ad inizio secondo quarto arriva il primo break giallorosso, un 9-0 da cui Villasanta fatica ad uscire. Lesmo punisce sui rimbalzi in attacco potendosi costruire secondi tiri, mentre i biancoblu cercano di giocare in velocità senza riuscire a finalizzare.

Dopo l’intervallo lungo si rientra in campo sul -8, ma ancora una volta, con un parziale di 10-0, è Lesmo ad allungare le distanze. Dopo 5 minuti di gioco il tabellone segna +20 per gli ospiti, ma è proprio qui che arriva la reazione di Villasanta, che in pochi minuti si riporta fino a meno 10, chiudendo il quarto sul 51-61.

Inizio ultimo quarto, ci pensa Parlato a spegnere i sogni di rimonta biancoblu, infilando tre bombe una dopo l’altra. Il tabellone torna in un battibaleno a +20 e a Villasanta non resta che limitare i danni.

“Stasera hanno meritato loro. Ci hanno difeso bene e ci hanno limitato. Poi loro hanno sempre fatto canestro, mentre noi abbiamo avuto delle percentuali bassissime”, ha commentato coach Silvestri “Un po’ di nervosismo di troppo ci è costato caro, adesso dobbiamo affrontare al meglio la partita di domenica”.

Domenica 27 maggio alle 18.00 a Lesmo andranno in scena gli ultimi 40 minuti di questo bellissimo spettacolo. Il pubblico è già caldo e pronto a riempire di nuovo il palazzetto. Non resta che dare vita al magico gioco della pallacanestro.

 

 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*